Dossier L’Aquila: lo sghignazzo del Potere

Oltre all’articolo di Roberto De Marco sullo scandalo della Protezione Civile, messo in questa pagina il 17 marzo, la rivista “Democrazia e diritto”, diretta da Umberto Allegretti, ha pubblicato nel numero licenziato per la stampa il 5 febbraio scorso, altri due articoli sul caso dell’Aquila e sulla gestione berlusconiana del terremoto; gestione da cui, al di là dell’offesa fatta alla città ed ai suoi abitanti, emerge un metodo di governo da perenne stato d’eccezione, che giorno dopo giorno attenta a principi fondamentali della Costituzione repubblicana.
Qui di seguito pubblichiamo la parte dell’articolo introduttivo di Umberto Allegretti dedicata a questa questione, e i due articoli del prof. George Josef Frisch  e di Teresa  Crespellani.
Quest’ultimo è stato scritto prima della discussione parlamentare sul decreto legge che istituiva la Società per Azioni Protezione civile, approvato in seconda lettura con modifiche dal Senato e divenuto legge il 25 febbraio 2010. Continua a leggere

Annunci

La Protezione Civile: una mutazione genetica

Lo scandalo della Protezione Civile e la cancellazione della città dell’Aquila

di Roberto De Marco (dall’ultimo numero della rivista “Democrazia e Diritto”)

Un terremoto occorso esattamente trent’anni fa coinvolse tre regioni di questo paese, uccise quasi tremila persone, mise a nudo un sistema di protezione civile inadeguato, fece vacillare il Governo, evidenziò un deficit di prevenzione inaccettabile, certamente ingiustificato per un paese che competeva per le posizioni di vertice tra quelli più “ricchi” e industrializzati.
Quel terremoto in Irpinia del 1980 è stata l’ultima grande catastrofe di questo paese. Altri eventi severi e drammatici hanno successivamente scosso l’opinione Continua a leggere